venerdì 7 agosto 2009

10.7 GENIUS PARTY / ...AND BEYOND

Nel 2007 lo Studio 4°C ha ben pensato di realizzare un nuovo film antologico (ad episodi): dopo "Memories" ed "Animatrix" è la volta di "Genius Party".
Il progetto doveva coprire un solo lungometraggio, che non può durare certo 180 minuti (almeno finora non si è mai visto nulla del genere); e quindi da un "anime" iniziale si è arrivati a due movies di 90 minuti ciascuno che fanno gola ai precedenti "omnibus" animati: "Manie-Manie", "Memories", "Robot Carnival" e "The Animatrix" (tutti già recensiti).
Così facendo hanno visto la luce "Genius Party" e "Genius Party Beyond"; i cui episodi (12 in tutto) sono riportati qui di seguito, con le rispettive trame:

"Genius Party"
1. "Genius Party" / Atsuko Fukushima, Nicolas de Crécy
protagonista è uno sgangherato spaventapasseri, simile a una gru, che si ciba dei cuoricini che vengono emessi da una serie di sfere con le orbite vuote.
Da segnalare che le musiche sono di Joe Hisaishi (nostra vecchia conoscenza).
2. "Shanghai Dragon" / Shôji Kawamori
ambientato sull'isola di Shangai, vede come protagonisti un ragazzino, di nome Gongrong, e una ragazzina, di nome Meihua. Il povero Gongrong, non molto sveglio, è fatto oggetto degli scherzi e delle prese in giro dei compagni.
Un giorno dal cielo precipita qualcosa che lascia un grosso cratere davanti alla scuola: l'unico ad avere il coraggio di guardare cosa c'è dentro è Gongrong. Ritornato fuori dalla buca con una specie di cristallo blu luminescente, scopre che qualsiasi cosa disegnata con il cristallo diventa realtà.
Nel frattempo due agenti delle “Pattuglie Spaziotemporali”, in orbita attorno alla Terra, analizzano le capacità di Gongrong nell'utilizzo di quello che, in effetti, è il “Thought Materialization System”, e convengono che hanno trovato il soggetto giusto per i loro scopi.
3. "Deathtic 4" / Shinji Kimura
è ambientato nel mondo dei morti, dove un piccolo ragazzo zombie scopre una rana ancora viva. Dopo averla nascosta nello zaino, il morto vivente la porta ai suoi amici che insieme decidono di portarla all'”Uzu Uzu Hole”, dove potrà ritornare nel mondo dei vivi.
4. "Doorbell" / Yoji Fukuyama
parla di un ragazzo che, tornando a casa, scopre che un suo doppione ha preso il suo posto e che non può più essere visto da nessuno della sua famiglia. La ricerca di un aiuto però si rivela vana, perchè il ragazzo viene sempre anticipato dai suoi doppioni che, sostituendosi a lui, lo fanno diventare invisibile agli occhi degli altri.
5. "Limit Cycle" / Hideki Futamura
un belloccione da film americano cammina in una rappresentazione psichedelica di una metropoli, mentre in sottofondo sentiamo diversi discorsi relativi a Dio insieme ad una noiosa e fastidiosa colonna sonora.
6. "Happy Machine" / Masaaki Yuasa
è un cortometraggio di quindici minuti che nasconde, all'interno di metafore visive e soluzioni registiche estremamente surreali, il processo della crescita di un essere umano, visto però attraverso l'occhio deformante di un infante.
7. "Baby Blue" / Shinichirô Watanabe
la storia parla di un ragazzo che chiede a una ragazza se vuole "saltare" la lezione con lui. Il rapporto tra i due è conflittuale da tempo a causa di una classica "bravata": il cortometraggio ci guida lungo la strada per la riconciliazione e il ritrovamento dell'intimità perduta, rivelandoci al tempo stesso il vero motivo che ha spinto il ragazzo a invitare la sua compagna.

"Genius Party Beyond"
1. "Gala" / Mahiro Maeda
in un antico villaggio, composto di capanne e poco altro, convivono pacificamente umani ed esseri sovrannaturali. Un giorno dal cielo cade quello che a prima vista sembra un meteorite, ma che si rivela essere una sorta di gigantesco uovo. Gli uomini del villaggio cominciano a colpire questo gigantesco uovo con tutto ciò che hanno, fuochi d'artificio e strani marchingegni compresi. Un giovane oni però percepisce qualcosa che non va. Dentro quell'uovo/meteorite c'è qualcosa di vivo, qualcosa che sta crescendo, qualcosa che vuole uscire. Aiutati da un vecchio del villaggio, il giovane oni e i suoi due amici (una ragazza alata e un gatto gigante) suonano degli strumenti magici giganti per aiutare quella “cosa” a nascere.
2. "Moondrive" / Kazuto Nakazawa
la storia è ambientata sulla Luna e vede come protagonisti un gruppo di "sfigati wannabe gangster" che si mette sulle tracce di un misterioso e antico tesoro, la cui mappa però è scritta in un antico e ormai morto linguaggio: l'inglese.
3. "Wanwa the Puppy" / Shin'ya Ôhira
parla di un ragazzino che è rimasto da solo a casa con la mamma incinta. Tutto sembra normale, quando un terremoto sembra smontare tutta la casa: quel sisma in realtà è un gigantesco oni che trascina il povero ragazzino in una dimensione assolutamente onirica.
4. "Tojin Kit" / Tatsuyuki Tanaka
...///
5. "Dimension Bomb" / Kôji Morimoto
è la storia di una ragazzina che fa scoprire a un alieno la sua umanità.

Genius Party / …and beyond (movie)
directors: Mahiro Maeda, Shinichirô Watanabe, Kôji Morimoto, …
year pr.: 2007-2008
time: various
episodes: 12





trame from Digital Japan 1... and 2...

1 commento:

  1. Le storie sono molto interessanti, mi piacerbbe vederle :-)

    RispondiElimina